SEPA – SINGLE EURO PAYMENTS AREA

sepa Gentile Cliente,
come a Lei noto, dal 1/1/2008 è obbligatorio l’utilizzo del codice IBAN, oltre che per i pagamenti internazionali, anche per i pagamenti domiciliati nel territorio nazionale (circuito domestico).
L’IBAN, infatti, è la modalità di rappresentazione delle coordinate bancarie di un rapporto conforme allo standard internazionale, che consente di individuare in modo univoco un conto bancario. E’ formato da 27 caratteri (lettere e numeri) e identifica il Paese,  la banca, la filiale e numero del rapporto .

 

Dove è possibile trovare il codice IBAN del proprio conto corrente?

La Banca ha da tempo inserito nella stampa dell’estratto conto di ogni rapporto la codifica del relativo codice IBAN, perchè ciascun titolare ne possa prendere visione e comunicarlo ogni volta che deve ricevere dei pagamenti.
I clienti del servizio di InternetBanking, BPLazio Web, possono trovare il loro codice IBAN nella sezione WEB BANKING, nelle videate di consultazione relative ai conti correnti, nella zona ‘Coordinate Bancarie Internazionali IBAN’.
Per favorire l’aggiornamento della codifica dei conti correnti dei beneficiari di bonifici negli archivi dei soggetti/aziende interessati dalle suddette procedure, il sistema bancario ha progettato una procedura elettronica interbancaria con cui le aziende, tramite la propria banca (detta banca dell’ordinante), possono richiedere telematicamente alla Banca del beneficiario la relativa codifica IBAN del conto.

 

Per poter dare corso in modo del tutto automatico alle suddette attività, è necessario che i soggetti interessati provvedano preventivamente a sottoscrivere una specifica lettera di manleva a tutela sia dei Clienti che del sistema bancario.
Tale operazione è eseguibile nella Filiale dove è intrattenuto il rapporto, presso la quale La invitiamo a recarsi e dove il personale è a Sua completa disposizione per fornire ogni eventuale chiarimento e supporto in merito.

 

L’attività relative all’attivazione delle coordinate IBAN sono comunque propedeutiche e funzionali all’ormai prossimo avvio della SEPA.

 

Cos’è la SEPA (dall’inglese Single Euro Payments Area)

 

Sfoglia la guidaÈ un’area geo-economica nella quale si potranno effettuare e ricevere pagamenti in euro, sia all’interno dei confini nazionali che fra i paesi che ne fanno parte, indipendentemente dal paese europeo in cui si opera.
In particolare la suddetta Area Unica dei Pagamenti in Euro ha l’obiettivo di rendere l’intero sistema dei pagamenti più moderno ed efficiente, favorendo, in questo, lo sviluppo del canale elettronico.
Tutti i mezzi di pagamento (es.: bonifici e carte) utilizzati all’interno di quest’Area, verranno trattati come fossero ‘nazionali’ e resi ancora più semplici, rapidi e sicuri.
Il primo tra di essi ad essere attivato grazie all’utilizzo delle coordinate IBAN sarà il bonifico.

Quali paesi ne fanno parte?

La SEPA include i 27 paesi che fanno parte dell’Unione Europea, sia quelli che utilizzano l’euro (Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna, Slovenia), sia quelli che utilizzano ancora le precedenti monete nazionali (es.:Gran Bretagna, Svezia, Polonia, Romania, ecc.).
Include inoltre Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera.

 

iban

 

Vai al sito Sepa