Banca Popolare del Lazio per Medici Senza Frontiere

Si è conclusa positivamente la prima esperienza per l’anno 2016, promossa da Banca Popolare del Lazio, a favore della Organizzazione internazionale “Medici Senza Frontiere”: grazie infatti al gesto concreto di…

Si è conclusa positivamente la prima esperienza per l’anno 2016, promossa da Banca Popolare del Lazio, a favore della Organizzazione internazionale “Medici Senza Frontiere”: grazie infatti al gesto concreto di solidarietà dei nostri Clienti, in soli quattro mesi è stato possibile raccogliere all’interno delle nostre filiali di Latina, Terracina e Velletri, l’equivalente in donazioni per oltre 8.600 Euro, somma destinata alle azioni umanitarie mosse dalla stessa Organizzazione per tutelare il diritto alla salute per ogni essere umano.
Nello specifico, con tale somma sarà possibile ad esempio garantire un trattamento contro la malnutrizione di 172 bambini in pericolo di vita, assicurando latte e cibo terapeutico, trattamenti medici con vitamine, antibiotici, vaccinazioni e diagnosi e cura della malaria.
La banca vuole mettere a regime questo genere di iniziative, scegliendo di ospitare nuovamente lo staff MSF nei giorni 15/3, 16/3, 30/3, 31/3, 10/4, 11/4 all’interno delle Filiali di Roma Ag.1, Roma Ag.3, Latina Ag.2, Cisterna di Latina, Fondi, Pavona, Ciampino e Frascati, dalle ore 08:30 alle ore 13:30.
La Banca ringrazia tutti coloro che, ad oggi, hanno voluto dare il loro generoso contributo alla raccolta fondi per l’Organizzazione Medici Senza Frontiere.
L’Organizzazione internazionale non governativa “Medici Senza Frontiere”, fondata nel 1971 e nel 1999 Premio Nobel per la Pace, si prefigge lo scopo di portare soccorso sanitario ed assistenza medica nelle zone del mondo in cui il diritto alla cura sia garantito e svolge attività di raccolta fondi, ricerca di personale qualificato ed altre attività di supporto all’opera di soccorso umanitario portata, in modo indipendente e imparziale, in oltre 70 paesi nel mondo. L’attività di Medici Senza Frontiere in questi paesi è rivolta a popolazioni la cui sopravvivenza è minacciata da violenze o catastrofi dovute principalmente a guerre, epidemie, malnutrizione, esclusione dall’assistenza sanitaria o catastrofi naturali.

Comments are closed.